Benventuti nel sito del Prof. Marco Paolino



Il prof. Marco Paolino ha studiato presso la Scuola Superiore S. Anna di Pisa, dove nel 1991 ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Scienze Politiche. Dal 1993 insegna Storia Contemporanea presso l'Università della Tuscia di Viterbo. E' stato docente di Storia Contemporanea presso le università di Jena e di Dresden. Ha svolto a lungo attività di ricerca presso l’Institut für Zeitgeschichte München-Berlin e presso l’Università di Jena. I suoi attuali temi di ricerca sono: i rapporti fra l'Italia e la Germania nel XIX e nel XX secolo; i rapporti della Santa Sede con la DDR; il cattolicesimo e il comunismo; la storia della Guerra Fredda; la storia della Germania nel XIX e XX secolo. Ha fatto parte del Consiglio Direttivo della Scuola Superiore S. Anna di Pisa e del Consiglio di Amministrazione dell'Università della Tuscia. E' membro della Goerres Gesellschaft. Ha presentato relazioni e tenuto conferenze in 150 congressi nazionali e internazionali. Dal 1 gennaio 2018 è Visiting Professor presso il GIHRE Grupo de Investigación en Historia Reciente, Facultad de Filosofia y Letras, Universidad de Navarra, Pamplona (España). Dal 1 agosto 2018 è Visiting Professor presso l’Institut für Zeitgeschichte München-Berlin.

Bacheca



Tesi di laurea

Gli studenti che intendono preparare la tesi di laurea di Storia Contemporanea con il prof. Paolino possono scegliere un argomento all'interno dei seguenti ambiti: - Le relazioni fra l'Italia e la Repubblica Democratica Tedesca (D. D. R.) dal 1945 al 1990. - Italia e Germania durante il biennio 1914-1916. - Il nazismo. - Chiesa Cattolica e nazismo. - La Ost-Politik della Chiesa Cattolica. - La transizione dalla dittatura alla democrazia in Italia. - La figura di Luigi Gedda.

Ricevimenti studenti

I ricevimenti di studenti e laureandi hanno luogo con la piattaforma Meet. Chi ha esigenza di parlare con il prof. Paolino può inviare una mail a paolino@unitus.it e chiedere un appuntamento. Il professore risponderà inviando il link del ricevimento.


News



Non ci sono news attive in questo momento



Loading